[Guida] Installare Snow Leopard in Virtuale Tramite Virtualbox

 

Dopo aver visto come installare leopard in virtuale tramite vmware [link], ecco una semplice guida su come installare Snow Leopard in virtuale tramite virtualbox.

Per prima cosa procuriamoci il necessario:

  • La .iso della versione necessaria (cerchiamo il torrent su google) Snow Leopard 10.6.1-10.6.2 SSE2/SSE3 Intel AMD [Link home page];
  • Virtualbox (free) [Link Home Page]

 

Per prima cosa vorrei ricordare che è illegale installare il sistema operativo snow leopard su macchine non apple

N.B.: Una cosa importante da NON fare dopo aver effettuato l’installazione e tutte le varie configurazioni, è aggiornare software legati in qualche modo a Apple, come Snow Leopard stesso

 

  • Creazione della macchina virtuale Snow Leopard clicando su nuova e inserendo un nome che vogliamo (ricordiamoci di selezionare come sistema operativo mac os x);

  • Scegliamo la quantità di ram necessaria

 

 

  • Adesso passiamo alla creazione del disco rigido (ad esempio 20 gb); l'operazione è abbastanza semplice, l'unica confusione può scaturire dalla scelta fra “dinamico” e “statico“. Scegliendo “Dinamico“, il disco si espanderà man mano che i 20GB (o quel che sono) saranno occupati, mentre “Statico” crea un blocco vero e proprio con dimensione fissa di 20GB. Non importa quale si sceglie, entrambi sono validi alla stessa maniera.

 

  • Impostazioni della macchina virtuale:

Adesso scegliamo l'opzione impostazioni (vicino a nuova) e andiamo a modificare i seguenti valori:“Sistema” dalla porzione sinistra della finestra. Come mostrato dall’immagine in basso, prestiamo attenzione che il chipset usato sia il “PIIX3” (e non “ICH9“, come selezionato di default) e che la funzione “Abilita EFI (solo alcuni sistemi operativi)” sia disabilitata.

 

  • Adesso sempre nelle opzioni selezioniamo la scheda processore e selezioniamo almeno 2 (processori per far funziona al meglio snow leopard)

 

  • Adesso sempre da impostazioni rechiamoci a Schermo così da dare a snow leopard la memoria video necessaria ( da 32 mega in su)

 

  • Adesso Rechiamoci in “Archiviazione” e lì, selezionando il lettore CD/DVD, clicchiamo sull’icona evidenziata nell’immagine sotto e quindi scegliamo di caricare “Snow Leopard 10.6.1-10.6.2 SSE2/SSE3 Intel AMD.iso“.

 

  • Infine selezioniamo la scheda “Audio” e qui scegliamo come “Controller Audio” -> “ICH AC97“.

 

  • Adesso Avviamo la macchina virtuale e premiamo il tasto “F8” da tastiera. Digitiamo quindi “-v” (solitamente, essendo tutto pre-configurato per tastiera americana, noi italiani dobbiamo premere i tasti “?v“, per avere come risultato finale “-v”) e aspettiamo che il sistema ci catapulti verso la scelta della lingua;  Scegliamo l’italiano. Se non si riesce a spostare il mouse, allora usiamo la tastiera premendo “Ctrl + I”. In alto a sinistra, apriamo il menù “Utility” e scegliamo l’opzione “Utility Disco“. Quindi, selezioniamo nella sezione a sinistra l’hard disk per Snow Leopard quindi clicchiamo sulla scheda “Inizializza“. Scegliere, nella menù a tendina “Formato Volume” della scheda “Inizializza“, “Mac OS esteso (Journaled)” e quindi dare un nome .Diamo quindi il via al processo cliccando sul pulsante “Inizializza” (per due volte) e chiudere “Utility Disco“.Diamo l’OK a tutte le finestre finché non ci troviamo davanti alla selezione del disco. Avremo da compiere l’ardua scelta della partizione in cui installare Snow Leopard

  • Al prossimo passo ci ritroveremo nel “Riepilogo installazione“, dove è necessario fare delle piccole modifiche, per far funzionare la nostra macchina virtuale.

Clicchiamo quindi su “Personalizza“.

Cosa spuntare?

Chi ha processore AMD

Aggiornamenti 10.6.1 e 10.6.2;

In “**Kernel**“, scegliere “**Kernel Legacy**“;

In “**System Support**“, spuntare le **patch **“**AMD**“;

Chi ha processore Intel

Aggiornamenti 10.6.1 e 10.6.2;

Più in basso, in “**Bootloaders**“, spuntare l’ultima versione di “**Chameleon**“;

In “**Kernel**“, scegliere “**Kernel Legacy**“;

Benissimo. Conclusa quest’ultima operazione, ritorniamo al “Riepilogo installazione” cliccando su “Fine“, e poi su “Installa“. Prima dell’installazione vera e propria, si avvierà un controllo del disco che potremo evitare cliccando su ignora.

  • Dopo l'installazione potremo espellere l'iso di snow leopard.

 

Come risolvere il problema della risoluzione?

  • Avviare la macchina virtuale;
  • Aprire /Library/Preferences/SystemConfiguration/com.apple.Boot.plist nell’editor di testo;
  • Digitare

Graphics Mode

1280x1024x32

1280x1024x32 - è la risoluzione. Digitare la risoluzione che più si adatta al nostro monitor;

N.B.: Snow Leopard virtualizzato supporta soltanto le misure standard 4:3. Sono dunque accettate misure come 1280×1024, _1024×768 _o 800×600. Un esempio:

 

  • Selezionare “Salva con nome” nell’editor di testo e salvarlo sul desktop o da qualche altra parte; [Assicuriamoci di salvare con il ".plist"]
  • Copiare (o trascinare) il file dal desktop al com.apple.Boot.plist presente in /Library/Preferences/SystemConfiguration/ o /Extra, e dare l’OK per la sostituzione inserendo la password;

 

Come risolvere il problema dell’audio?

Basta installare questo pacchetto [mirror] , dopodichè riavviare. [Se non fosse più disponibile questo è il link della discussione sul forum]

 

Come impostare la lingua italiana?

Dal sito della apple o da questo link scaricate la traduzione in italiano del sistema operativo. Prima di installare il pacchetto andate in system Preferences, cliccate international e nel riquadro a sinistra spostate italiano al primo posto dopodichè installare il pacchetto e riavviate la macchina

 

Come aggiornare alla versione 10.6.6 [o superiori]

L'unica cosa che dobbiamo fare prima di aggiornare tramite un combo update è aggiornare lo sleepenabler, quindi per prima cosa adesso scarichiamo questo sleepenaler [mirror] ; dopodichè rechiamoci in /System/Library/Extensions ed eliminiamo dalla suddetta cartella lo sleepeanbler.kext . Scarichiamo kext helper b7 e tramite questo programmino installiamo lo sleepenabler appena scaricato e riavviamo la macchina.

Una volta riavviata la macchina scarichiamo la combo update dal sito della apple qua [mirror] , montiamolo ed installiamo sulla macchina. Riavviamo e avremo la nostra macchina aggiornata.

Condividere una cartella tra la macchina virtuale e virtualbox

Un utente in passato mi ha chiesto come condividere una cartella specifica tra snow leopard e il suo pc (il tutto in virtuale) quindi ecco cosa dobbiamo fare (in prima cosa disabilitiamo momentaneamente ogni firewall dalla macchina):

Se utilizziamo Windows come sistema di base, condividiamo la cartella in questo modo:

  • Cliccare con il tasto destro sulla cartella da condividere e scegliere “Proprietà“;
  • Nella scheda “Sicurezza“, selezionare “Everyone“, cliccare su “Modifica” e spuntare la funzione “Controllo Completo” nella porzione “Consenti” come da immagine;

  • Nella scheda “Condivisione“, cliccare sul tasto “Condividi“;
  • Selezionare “Everyone” [qualora non fosse presente nella lista, aggiungerlo tramite il campo di testo corrispondente] e scegliere l’opzione “Lettura/Scrittura” come mostrato nell’immagine;

 

 

Ora passiamo alla nostra macchina virtuale:

  • Avviare la macchina virtuale e, una volta compiuto l’accesso a Snow Leopard, cliccare su “Vai” -> “Connessione al Server…“;
  • Digitare “_smb:// 192.168.56.1 IPHOST” (al posto di “_IPHOST” bisogna inserire l’IP statico a cui è associato il PC che stiamo utilizzando (esempio con ip 192.168.1.3)

 

  • Inserire un nome utente a piacere e cliccare su “Collegati“;
  • Selezionare la cartella condivisa e quindi cliccare su “OK“;
  • La cartella ora è condivisa tra la macchina virtuale e la macchina host

Per qualsiasi problema rimango a disposizione nel forum o nei commenti.

Alla prossima

R

[Via]

 

 

Condividi Commenti